12828940_840665952726815_118442147614430

Michele Anelli

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Youtube
  • Spotify Icona sociale
  • Bandcamp Icona sociale

Negli anni ottanta, dopo l’esperienza con la fanzine Fandango e le radio locali, Michele Anelli forma un gruppo di garage-punk, The Stolen Cars, con il quale pubblicherà un 45 giri, un cd (durante la reunion avvenuta tra il 2003 e il 2009 e alcune cassette live che godono, ancora oggi, di un certo prestigio.
Nel 1989 inizia la propria personale carriera come autore di testi in inglese, musiche e bandleader dei The Groovers, con i quali suona in tutta Italia pubblicando, nell’arco di vent’anni, sette album, un 45 giri e un numero imprecisato di cassette e compilation.
Poco dopo il 2001, Michele inizia a lavorare su progetti musicali paralleli all’attività del gruppo, tra cui la
pubblicazione di un album per la rivista L’Ernesto in cui appaiono, per la prima volta, cinque brani originali in italiano.
Nella primavera del 2007, pubblica per Selene edizioni il libro “Siamo i Ribelli – storie e canti della Resistenza
italiana” con un cd di canti resistenziali rivisitati, seguito, nel 2013, dal volume intitolato “Radio Libertà – dalle
radio della Resistenza alla resistenza delle radio” (Vololibero editore). Entrambi i libri sono stati, dal 2007 al
2017, parte integrante di spettacoli dal vivo incentrati sulle tematiche trattate nelle due pubblicazioni.
Sul piano della produzione musicale, il suo lavoro continua su molteplici strade, tra composizione e produzione di cantautori e band italiane.
Nel 2013 pubblica l’album omonimo con la band pavese dei Chemako (USR Records), cui segue nel 2014, per
Adesiva discografica, l’album “Giorni Usati”. Nell’autunno del 2017 viene pubblicato il libro di narrativa “La scelta di Bianca”, a cui è collegato lo spettacolo che ne ripercorre il contenuto. Il libro contiene otto racconti al femminile, accompagnati da un cd con altrettante canzoni edite e inedite arrangiate dalle chitarre e dall’apporto elettronico di Elia Anelli.
Nel 2018 esce il nuovo album, prodotto da Paolo Iafelice per Adesiva discografica, con Andrea Lentullo (Wurlitzer), Elia Anelli (chitarra elettrica) e Nik Taccori (batteria), distribuito da Self, con l’appoggio dell’ufficio stampa Parole e Dintorni. Nel 2020 esce il libro scritto insieme al giornalista e scrittore Gianni Lucini “Ho sparato al domani” per Segni e Parole editore. Il libro contiene sette racconti “musicali” in cui passato, presente e futuro si scambiano spesso d’abito andando in scena in epoche differenti e con personaggi tutti da scoprire. Nel corso del 2021 verrà pubblicato, per DELTA Records & Promotion, il nuovo album “Sotto il cielo di Memphis”, suonato live in studio con i Goosebumps bros., Cesare Nolli (chitarra), Paolo Legramandi (basso) e Nik Taccori (batteria) e, successivamente, con interventi di Andrea Lentullo alle tastiere ed Elia Anelli alla chitarra elettrica. L’album sarà pubblicato in formato Lp e cd (con alcune outtake) a cui si aggiunge il 45 giri con Ballata arida ed Escluso il cielo registrati da John Gifford III, al FAME recording studio di Muscle Shoals, Alabama con Bob Wray al basso e Justin Holder alla batteria.